sabato 18 dicembre 2010

Trascinante potere della musica!....


Grande è il potere della musica - soprattutto se essa ci coglie di sorpresa - nel trasformare situazioni e stati d’animo, nel regalare gioia e accendere emozioni stendendo il velo dell’incanto anche sulla nostra più scontata quotidianità.

Allora, ogni angolo può diventare un piccolo paradiso perchè, presi dal fascino delle note, torniamo a guardare la realtà con gli occhi del cuore lasciando che la nostra interiorità affiori liberamente e ci restituisca vita e più ampio respiro.


Il video che propongo oggi e che devo alla segnalazione di un'amica (grazie a te, Donatella, se mai ti troverai a passare di qui!), rappresenta un grande fast food, luogo di andirivieni e di confusione a somiglianza di un supermercato nel quale, all'improvviso, un gruppo di coristi opportunamente confusi tra la gente inizia a cantare l' Hallelujah di Haendel.

L’Halleluja di Haendel in un fast food???...

Sì, proprio lì!!! Non nella raffinatezza di una cornice teatrale o nel silenzio denso di attesa di una sala da concerto dove ascoltare il coro rigorosamente in piedi, come vorrebbe la tradizione. Ma proprio nella distratta confusione di un fast food.

Dissacrante??? Niente affatto!!!

Perché la forza di una simile esperienza non sta solo nello splendore del brano di Haendel che tutti conosciamo o nella bravura del coro, ma nel richiamo trasformante della musica, nello stupore delle persone e nel movimento gioioso che ne consegue.

Certo, ciò può accadere ovunque; inoltre qui il contesto è particolare e non è questa la profondissima intensità che si legge, per esempio, negli sguardi degli orchestrali che si accingono a suonare l'Ode a S. Cecilia (vedi post “Omaggio a S. Cecilia” del 22 novembre scorso).

Tuttavia, osservando i volti delle persone, nelle loro svariate espressioni e nei loro atteggiamenti si coglie un fiorire di emozioni e si comprende davvero quanto la musica abbia il potere di trasformare anche il momento più banale in un’esperienza di gioia condivisa.

Infatti il caos diventa attenzione, il nonluogo diventa luogo, spazio non più anonimo ma emotivamente vissuto, ambito di comunicazione magari anche solo di un sorriso. E quanta limpidezza di sguardi!

Al di sopra di tutto poi, domina incontrastata la gioia dei coristi, tanto trascinante che, alla fine, per chi guarda il video risulta difficile distinguere i componenti effettivi del coro dal resto della gente che si è lasciata coinvolgere e che ormai, altrettanto gioiosa, canta con loro.

Buona visione e buon ascolto!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

lo spaesamento è un'emozione forte che rivela aspetti remoti,di noi e del mondo..non tutto è come appare..dietro le cose e le persone ci sono segrete cifre di vita e di bellezza. Non bisogna aver paura di ciò che si presenta all'improvviso al di là del nostro controllo..Il video che ci hai offerto coinvolge e stupisce. Ne sono stata commossa.. marina

Annamaria ha detto...

Grazie, Marina, delle tue parole così profonde e della tua commozione che condivido!
Sì, è un video che smuove dentro...

amicusplato ha detto...

La musica, specialmente quella polifonica, ha una forza attrattiva che il video dimostra in modo straordinario.

Se poi si tratta di una musica conosciuta, di grande bellezza e ben eseguita, allora lo stupore degli ascoltatori diventa entusiasmo, come accade in questo fast food...

Ti posso dire, carissima Annamaria, che anche al nostro coro è accaduto molte volte cose di questo genere. Magari mentre eravamo al ristorante si cominciava a cantare un brano a quattro voci e la gente smetteva di mangiare e alla fine si alzava in piedi ad applaudire, e a chiedere il bis (parola internazionale..). Non si finiva più...

Potenza della musica :-)

Complimenti, carissima Annamaria, per il bellissimo video. E molto bravi gli esecutori!

Grazie :-))

amicusplato ha detto...

E complimenti per il post, davvero molto ben fatto ;-)

Brava!

Annamaria ha detto...

Grazie Amicus, sono felice che il post ti sia piaciuto!
Il video è davvero entusiasmante, ma chissà che emozione vivere una simile esperienza dall'interno, com'è accaduto a te!
Gioia pura!

Stella ha detto...

Gioia pura, verissimo!

Annamaria ha detto...

Grazie, carissima Stella!