venerdì 29 gennaio 2016

Sera di gennaio

Non ho l'abitudine di ascoltare la radio, neppure se mi trovo in casa da sola.
Certo, se qualche programma m'interessa in modo particolare, mi sintonizzo volentieri, ma intendo dire che non sono tra quelle persone che tengono la radio accesa come compagnia o sottofondo anche mentre si dedicano alle più svariate occupazioni. Se c'è della musica che mi piace, bene, ma in alternativa ad essa preferisco il silenzio.
  
Un tempo - quando ancora non si poteva contare su computer e ipod - per forza di cose ero un'ascoltatrice radiofonica più assidua. Spulciavo le programmazioni, in particolare quelle di Radio 3 e lì, nelle diverse rubriche, trovavo un'offerta musicale ampia e variata
Ricordo che d'estate, in montagna, portavo la mia piccola transistor anche nello zaino per non perdermi un concerto e dare alla magnificenza del paesaggio una colonna sonora altrettanto splendida.
Poi, con l'avvento dei lettori portatili, la mia transistor è andata in pensione. Così, invece di affidarmi alla radio, ho preso l'abitudine - come tanti altri, penso - di selezionare accuratamente i miei brani preferiti e caricarli sui vari dispositivi per averli con me ovunque.
Che gioia - le prime volte - poter viaggiare sull'onda di concerti e sinfonie osservando, dietro un finestrino, il panorama illuminato da quelle melodie che, di momento in momento, davano nuova suggestione alla campagna o al paesaggio metropolitano!
Ma anche in casa ormai, oltre ai cd, tutti possiamo sentir musica su youtube o usufruire di canali televisivi come, per esempio, Rai 5 che offre quotidianamente un'ampia gamma di concerti.
Tuttavia, anche se il mio ascolto radiofonico si è fatto più sporadico, resto ancora affezionata a Radio 3, anche perchè il computer mi permette di recuperarne trasmissioni vecchie o andate in onda - come spesso succede - in orari antelucani.

E venendo al brano di oggi e al suo compositore nuovo per il mio blog, devo il merito di questa new entry proprio a Radio 3 che me ne ha offerto lo spunto con la piacevolissima rubrica "Qui comincia", condotta con maestria e sicura competenza da Arturo Stàlteri. 
E' stato ascoltandone giorni fa una puntata che ho scoperto il pezzo che trovate qui: il "Notturno per archi" di Arnold Schoenberg (1874 - 1951)
Si tratta di una splendida sorpresa per me che pensavo di non riuscire a familiarizzarmi con certi autori. In realtà, non è lo Schoenberg dodecafonico questo che vi presento: il brano infatti - scritto dal compositore a soli ventidue anni e quindi prima delle innovazioni di cui sarà promotore - si muove ancora nel solco del sistema tonale
Il Notturno, benchè ricco di suggestione, a mio avviso non concede subito tutto il suo splendore, ma ce lo regala gradatamente. La parte iniziale, pacata e un po' malinconica, non colpisce infatti in modo particolare. 
Ma quando poi è il violino a diventare protagonista emergendo dalla compagine orchestrale tra gli archi e l'arpa, il brano si apre ad una melodia dai contorni sfumati che si carica d'intensità e va facendosi dolcemente più serena e luminosa. Ascoltarla è immergersi allora in un clima tardoromantico che a tratti può ricordare Brahms, un'atmosfera sognante e ricca di fascino da cui si resta progressivamente ammaliati.

E mi fa pensare a certe incantevoli sere di gennaio come quelle di questi ultimi giorni quando, ormai diradate le nebbie, l'orizzonte brulica di luci e il sereno ci consente di osservare l'ultimo chiarore del tramonto nel cielo che va facendosi blu cobalto. Sere in cui, nonostante si sia nel cuore dell'inverno, l'aria ha una nuova, carezzevole morbidezza e insieme ci porta intenso il profumo del calicanthus: quasi un presagio di primavera simile alla dolcezza di questo Notturno che sembra preannunziare la luce dell'alba.

Buon ascolto!!!

19 commenti:

egle eglissima ha detto...

Grazie, cara Annamaria, di questo bellissimo notturno di Schoenberg. Non avendolo mai ascoltato mi sarebbe risultato assai difficile riconoscere la musica del compositore atonale del "Sopravvissuto di Varsavia".
Davvero grazie.
Un abbraccio-
egle

Ambra ha detto...

Come davvero il tempo e le nuove scoperte possono stravolgere certe abitudini. Ancora ricordo che c'era la filodiffusione che trasmetteva musica in continuazione. Chi se la ricorda più?
Vero quello che dici a proposito del Notturno, la sua dolcezza si fa avanti lentamente e conquista gradatamente.

Annamaria ha detto...

Concordo, cara Egle! E devo ringraziare quella trasmissione di Radio 3 davvero interessante se anch'io ho scoperto questo Schoenberg.
Buona serata!!!

Annamaria ha detto...

E' vero, Ambra, c'era anche la filodiffusione. E certo le novità tecnologiche hanno cambiato tante nostre abitudini. Pensa anche alla comodità che abbiamo oggi di risentire o rivedere sul computer le vecchie trasmissioni in archivio...una meraviglia!
Grazie del tuo commento, carissima, e buona serata!!!

Rita B ha detto...

Ciao Annamaria, mi attacco ad Ambra con la quale scopro di essere molto spesso in sintonia! Stavo per parlare della filodiffusione!
Andavo alle superiori e la musica era una delle cose meravigliose della mia vita, di notte mi attaccavo l'auricolare e mi sintonizzavo sulla filodiffusione! Finalmenta tanta, tanta musica senza parlato! Trasmettevano ogni genere di musica poi solo alla fine dicevano:" Abbiamo trasmesso musiche di ecc ecc ecc Quindi seguiva un giornale radio ogni volta in lingua diversa! Poi riprendeva la musica! Fantastico! Scusa se ho un po' divagato ma parlando della radio mi hai risvegliato questi ricordi!
Bacioni e buona musica forever!

Annamaria ha detto...

Mi piacciono molto, Rita, queste tue divagazioni. Io non ho mai avuto la filodiffusione, ma immagino che fosse una bellezza! E poi tanta musica è risposante!
Bacioni a te e grazie!!!

Nella Crosiglia ha detto...

Il tuo tocco poetico Annamaria cara nel raccontare la musica equivale al tocco pianistico...Ogni parola è una nota argentina che ci fa apprezzare maggiormente ciò che ci presenti sia scritto che melodico..
Sei una grande donna...
Abbraccio solitamente da stritolo!

Annamaria ha detto...

Grazie, cara la mia NELLA, ma sei tu grande nel tuo affetto e nella tua sensibiità.
Ricambio l'abbraccio sempre più stritoloso!!!

Stefyp. ha detto...

Cara Annamaria le tue proposte sanno sempre conquistarmi..sarà la scelta del brano sarà la sua presentazione, il tuo raccontare la musica come dice giustamente Nella...sarà tutto questo assieme a fare una melodia di parole e di suoni accattivante. Per quanto riguarda il Notturno convengo con te che la sua dolcezza sale pian piano con l'avanzare della musica...fino ad entrarti dentro in un coinvolgimento piacevole e rilassante, grazie. Serena giornata a te, un abbraccio Stefania

Annamaria ha detto...

Serena giornata anche a te, cara Stefania e grazie delle tue parole! A proposito del Notturno, ho notato proprio che rivela il suo incanto gradatamente e dopo ripetuti ascolti, ma poi la sua dolcezza non ti abbamdona più!
Un abbraccio e a presto!!!

Luigi ha detto...

Ti confesso Annamaria che proprio la radio mi ha fatto appassionare alla musica; alla fine degli anni settanta davano un programma su radio 2 che si chiamava "in concert", e trasmetteva in diretta grandi concerti rock da tutto il mondo. Ne registravo una gran parte e poi li "studiavo" in religioso silenzio!!!
E' così che ho sviluppato una sensibilità musicale che mi è servita molto nella vita!!!

Annamaria ha detto...

Lo credo, Luigi! La radio ha sempre avuto ottimi programmi in particolare di musica. Anch'io, tanti anni fa, ascoltavo e registravo, ma al di là di questo non avevo l'abitudine di sentire altre trasmissioni.
Concordo sul fatto che l'ascolto assiduo svipuppa la sensibilità musicale ed è una grande ricchezza.
Grazie!!!

Silvana Planeta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvana Planeta ha detto...

Incantevole questo brano, tesoro di un'Annamaria! Potrebbe essere adatto anche come ninna nanna... Bacio!

Annamaria ha detto...

E' vero, cara Silvana, non ci avevo pensato!!! Grazie della tua fantasia piena d'incanto e buona giornata!!!

Sandra M. ha detto...

Anche per me è preferibile il silenzio, soprattutto se paragonato a certe emittenti locali che davvero non si possono ascoltare.
Torno qui, ogni tanto e quando i giga byte montanari me lo consentono, sicura di trovare musica bellissima e , lo ammetto, spesso sconosciuta.
Un abbraccio.

Annamaria ha detto...

Condivido, cara Sandra! Il silenzio è sicuramente meglio di certe emittenti locali inascoltabili che magari ti riempiono di pubblicità e poco altro.
Torna qui quando vuoi, ti aspetto con gioia!!!
Un abbraccio a te!!!

International Directory Blogspot ha detto...

Hello I'am Chris !
I suggest you to publicize your blog by registering on the "directory international blogspot"
The "directory" is 30 million visits, 199 Country in the World! and more than 22,000 blogs. Come join us, registration is free, we only ask that you follow our blog
You Have A Wonderful Blog Which I Consider To Be Registered In International Blog Dictionary. You Will Represent Your Country
Please Visit The Following Link And Comment Your Blog Name
Blog Url
Location Of Your Country Operating In Comment Session Which Will Be Added In Your Country List
On the right side, in the "green list", you will find all the countries and if you click them, you will find the names of blogs from that Country.
Imperative to follow our blog to validate your registration.Thank you for your understanding
http://world-directory-sweetmelody.blogspot.com/
Happy Blogging
i followed your blog, please follow back
Best Regards
Chris
++++++++++++++

Ciao I'am Chris!
Vi suggerisco di pubblicizzare il tuo blog registrandosi sul "directory blogspot Internazionale"
La "directory" è di 30 milioni di visitatori, 199 i paesi del mondo! e più di 22.000 blog. Come unirsi a noi, la registrazione è gratuita, vi chiediamo solo di seguire il nostro blog
Avete un blog meraviglioso che io ritengo essere registrato nel Dizionario Internazionale Blog. You Will rappresentare il tuo paese
Si prega di visitare il link riportato di seguito, come il tuo blog nome
uRL del blog
Affitto del vostro paese Come sessione operativo in cui verrà aggiunto nella vostra lista Nazione
Sul lato destro, nella "lista verde", troverete tutti i paesi e se si fa clic su em, troverete i nomi dei blog da quel paese.
Imperativo di seguire il nostro blog per convalidare la registration.Thank voi per la vostra comprensione
http://world-directory-sweetmelody.blogspot.com/
Blogging felice
Ho seguito il tuo blog, si prega di seguire indietro
Cordiali saluti
chris
++++++++++++++

Annamaria ha detto...

Grazie, Chris!