mercoledì 30 maggio 2012

Senza parole

























Mozart, "Requiem K.626" - "Lacrimosa".

10 commenti:

Anonimo ha detto...

troppo bella.... in questi giorni tristi il nostro cuore piange e questo brano commenta benissimo tutto il dolore.. grazie cara annamaria
paola

Annamaria ha detto...

Sì, Paola, è un brano straordinario, grandioso e intimo allo stesso tempo, intensissimo e struggente.
Grazie della tua condivisione!

Moderne rivoluzioni ha detto...

Annamaria carissima! Grazie della tua visita e delle tue belle parole! Come puoi immaginare, il tempo da dedicare al PC è ormai molto limitato, ma mi fa piacere ritrovare ogni tanto qualche cara amica, e tu lo sei di sicuro.
Bello e curato come sempre il tuo blog.
Condivido appieno questo post e soprattutto il suo titolo: di fronte a dolori e disgrazie così grandi innanzitutto silenzio e solidarietà.
Ti abbraccio e a presto sentirci.
Silvana.

Annamaria ha detto...

Grazie Silvana di essere qui!
Continuerò a seguire con gioia il tuo blog e le tue preziose testimonianze di vita!
Un grande abbraccio!

Ambra ha detto...

Le parole sono di troppo perché non possono esprimere né il senso di impotenza né il dolore di chi è improvvisamente colpito. Meglio il silenzio.

Sandra M. ha detto...

:0(

:0)

macca

lui ha detto...

ciao..momenti davvero drammatici... davvero ci vuole solo il silenzio...ciao..luigina

Annamaria ha detto...

Certo, Ambra, meglio il silenzio e la partecipazione della preghiera!

Annamaria ha detto...

Sandra....un abbraccio grandissimo! Ti pensiamo, lo sai!!!

Annamaria ha detto...

Grazie Luigina della tua partecipazione!