venerdì 10 dicembre 2010

Fascino di una Sarabanda

Sto riascoltando un cd di Sting che mi è stato regalato lo scorso Natale.
Si tratta di "IF ON A WINTER'S NIGHT....", una raccolta che comprende brani pop e folk, talora ispirati anche ad autori classici.

Sting è un artista che ha attraversato nel tempo un po' tutti i generi musicali, dal rock ad jazz, dal pop al folk approdando poi, nell'ultimo cd uscito quest'anno ("Simphonicities"), ad una ripresa in chiave classica delle sue precedenti composizioni con l'ausilio dell'orchestra sinfonica.

Tuttavia, di fronte ad un compositore poliedrico come lui, si avverte il limite di talune classificazioni di genere che, per quanto tendano a mettere ordine nel variegato panorama della musica contemporanea, rischiano di ingabbiare i brani in una cornice solo formale mentre la vera musica va spesso oltre sfuggendo al rigido confine delle classificazioni.

Il brano che propongo oggi all'ascolto è "You Only Cross My Mind in Winter" che attinge il suo fascino non solo al particolare magico timbro della voce di Sting, ma anche al fatto che è una rivisitazione, a mio avviso molto suggestiva, della Sarabanda dalla VI Suite per Cello di Bach che ho postato poi di seguito.

Buon ascolto!


6 commenti:

amicusplato ha detto...

Veramente suggestiva l'interpretazione di Sting, che fa capire inoltre quanto la musica di Bach abbia un valore universale e modernissimo :-))

Molto stimolanti ed efficaci questi confronti, cara Annamaria :-))

Annamaria ha detto...

Grazie!...

Ho lasciato un commento alla tua "pasquinata", con una richiesta di aiuto informatico... se puoi.

ciao!

amicusplato ha detto...

Ma ho risposto, mi pare ;-)

Tutto ok. Io vedo tutto, baite, neve, sentiero innevato, etc.

Tutto regolare :-))

Annamaria ha detto...

Grazie!
Ho trovato la tua risposta solo dopo aver postato il mio commento!
Scusa ancora!

Stella ha detto...

Magnifica interpretazione, Annamaria.

Annamaria ha detto...

Grazie Stella!!!!